Appunti per la riapertura degli hotel

Il tuo cliente ha chiesto una camera con vista strategia di marketing per rilassarsi?

Tourism Promotion con i suoi 20 anni di esperienza continua ad essere al tuo fianco, soprattutto in questo periodo complesso per tutti noi che operiamo nel turismo. Per questo motivo abbiamo creato una guida per le strategie di marketing connesse alla riapertura degli hotel. In questo momento la ripresa del settore è sottoposta a due spinte contrastanti: da un lato la lentezza nel recupero della domanda in funzione delle normative e del sentimento di paura, dall’altro la voglia del turista di tornare a viaggiare. Siamo più che sicuri che hai riprogettato il tuo servizio, adattandolo al nuovo contesto. Ma ti sei ricordato di mettere al centro il tuo cliente? Hai elaborato nuove strategie di comunicazione digitale per raggiungere i tuoi clienti?

La nuova domanda turistica

Nella nostra guida gratuita troverai le risposte alle domande che ogni operatore turistico deve porsi per creare la propria strategia di marketing e comunicazione vincente durante la riapertura del suo hotel e studiare come è cambiato il settore ricettivo.

Quanto si fermerà il turista in vacanza? Quanto budget sarà disposto ad allocare? Quanto tempo prima di partire, prenoterà il suo viaggio? Come conciliare nella comunicazione il suo bisogno di essere rassicurato sull’igiene e il suo bisogno di esperienze? Quanto peserà la flessibilità di cancellazione?

Iscriviti alla newsletter attraverso il form per ricevere il link a cui potrai leggere la guida alla riapertura!

Il turismo di prossimità

Potenzialmente le caratteristiche dell’albergo medio italiano fuori dal centro, con poche camere (20/30 camere) possono diventare un punto di forza per il tipo di accoglienza che vi si offre (empatia, famigliarità, tradizione, rapporto umano diretto, spazi verdi e distanza dagli agglomerati urbani), profondamente diversa da quella dei grandi alberghi, qualitativamente valida, ma più fredda e distaccata. Se finora questi argomenti sono sempre stati considerati penalizzanti, ora è consigliabile fare leva proprio su di essi per attirare il turista in concomitanza con la riapertura dell’hotel, attraverso azioni di marketing specifiche.

Il nuovo ruolo del Destination Management

Sei una struttura ricettiva? Sei un Tour Operator? Coordini una Destinazione?

Si rivela fondamentale cambiare la logica della strategia: le destinazioni devono preparare i prodotti insieme agli operatori, gli operatori devono reinventare e costruire partnership e collaborazioni in ottica di co-petion (neologismo nato dall’unione di collaborazione + competizione). L’obiettivo prioritario della strategia di marketing per la riapertura delle strutture ricettive è quello comune: portare i turisti nella destinazione e, solo dopo, attivare i meccanismi di competizione locale, come stimolo alla qualità dell’offerta turistica.

DMO, DMC, Enti locali/regionali e tutti i circuiti, filiere agroalimentari e culturali comprese, coinvolti a livello territoriale, devono approfittare del momento per ricreare il “sistema destinazione” (DMS) e migliorare il prodotto nella sua proposta complessiva, stimolando la nascita di network e offerte complementari sul territorio. Inoltre operare al fine di:

• potenziare i canali di comunicazione dedicati agli operatori turistici per informarli, aggiornarli e far sì che non si sentano abbandonati

• formarli sull’accoglienza 2.0 con interventi didattici strutturati e calati sulle peculiarità del territorio

• supportarli nella commercializzazione della loro offerta nel futuro

I sistemi DMS possono giocare un ruolo importante per il supporto agli operatori nei rapporti con le OTA. La condizione però è che gli operatori a ripartenza avvenuta, attivino azioni di marketing digitale strategiche.

Per ripartire in modo efficace è necessario un lavoro congiunto tra i diversi attori componenti di una destinazione turistica per recuperare la fiducia e rendere possibile le attività di brand awareness, individuare nuovi target (sia individualmente come operatore, sia come destinazione), utilizzare il content marketing in maniera strategica e adatta al nuovo contesto e, infine, progettare azioni promozionali mirate, da attivare al momento della riapertura dell’hotel. Quest’anno il tuo cliente potenziale è più vicino di quanto pensi: è un turista di prossimità. Fatti trovare usando gli strumenti digitali più performanti.

Digital Marketing: focus sui canali e sul Tone of Voice

Sul web è importante:

• mostrarsi positivi e proattivi

• aggiornare il sito

• restare aggiornati: la situazione sta cambiando molto velocemente

• approfittare dell’attesa per formarsi

• usare Google Trends

• stimolare l’interattività con i clienti (User Generated Content)

• inviare email/newsletter empatiche

• stabilire un contatto con i clienti, anche se non finalizzato alla conversione immediata

• campagne brand protection (monitorare quotidianamente i numeri) e search (con moderazione).

• preparare campagne ADS su FB da avviare appena avvenuta la riapertura dell’attività turistica

I social media e lo Staycation

Il social media marketing diventa lo strumento fondamentale per far sognare dal divano e far rinascere lo stimolo per partire, anche attraverso lo staycation: neologismo da “stay” + “vacation” a indicare un momento in cui il cliente partecipa ad attività ricreative senza allontanarsi troppo da casa. La strategia social va riadattata al momento che stiamo vivendo, in particolare assume maggiore importanza la ludicità della comunicazione, attraverso:

• giochi, domande, indovinelli, ricette, aneddoti sulla storia e sulla destinazione;

• il coinvolgimento del pubblico, chiedendogli di condividere immagini e raccontare ricordi, in particolare attraverso la content strategy su Instagram 

• immagini contemplative

Iscriviti alla newsletter attraverso il form per ricevere il link a cui potrai leggere la guida alla riapertura e restare aggiornato sui prossimi aggiornamenti!