Checklist della tua landing page

Se lavori in un albergo o in un ristorante, sai bene quanto sia importante l’accoglienza per far sentire un ospite ben voluto e metterlo a proprio agio. Anche online conta molto il modo in cui accogli i visitatori sul tuo sito. In base al “benvenuto” che gli saprai dare, saranno invogliati o meno a proseguire la navigazione. Ecco perché devi curare le tue landing page.

Che cos’è una landing page?

Traducendo letteralmente dall’inglese, landing page significa “pagina di atterraggio”. Si tratta di una pagina web creata apposta per accogliere i nuovi visitatori sul tuo sito che possono arrivare da annunci pubblicitari, guest post o newsletter. Di solito si riferisce ad un argomento specifico (una promozione, un determinato prodotto..) e ha uno scopo preciso, invogliare chi legge a compiere un’azione come iscriversi alla mail, partecipare ad una promozione o acquistare qualcosa. Una buona landing page si indirizza verso un target mirato, riesce a catturare l’attenzione di chi legge a tal punto da spingerlo a proseguire la navigazione e a compiere l’azione che desideri.

Quali sono gli elementi di una landing page che converte?

Una landing page efficace deve avere:

Un titolo

È il primo elemento che cattura l’attenzione di chi atterra sulla tua pagina, deve quindi essere accattivante, esplicativo e curioso. Un buon titolo deve far capire che la tua pagina è interessante e che, se i visitatori compiono l’azione che gli proponi, potranno ottenere un vantaggio.

Il testo

Deve essere interessante tanto da riuscire a tenere il lettore sulla pagina e arrivare fino in fondo. Per questo devi fornire informazioni rilevanti e coerenti con il titolo, utilizzare un tono diretto e uno stile scorrevole, preferisci il tu e linguaggio semplice fatto di frasi brevi.

Immagini

La parte visiva svolge un ruolo di primo piano per convincere della bontà dei tuoi contenuti. Le immagini e il layout devono essere curati per attirare le persone, catturarne l’attenzione, facilitare lo scorrimento del testo, e agevolare la fruizione della pagine web.

La call-to-action

Di solito, se crei una landing è perché desideri invitare le persone a compiere una determinata azione. Può essere l’iscrizione al sito o alla newsletter, o l’acquisto di un prodotto/servizio. Per invogliare chi legge a fare quello che desideri, è consigliato usare un piccolo incentivo, come uno sconto o una promozione. L’invito all’azione si chiama appunto call-to-action e deve invogliare le persone a cliccare e andare oltre. Di solito è breve e usa avverbi di tempo come subito, ora, adesso, che rimandano all’urgenza e all’immediatezza appunto di fare click e non perdere l’offerta.

Il consiglio in più

Il video arricchisce la tua landing e aumenta le conversioni perché:

  • I lettori su internet sono pigri e di fretta, in generale cercano sempre il modo più veloce di fare una cosa.
  • I clienti sono diffidenti per natura. È stato dimostrato che i video sono il modo migliore per abbattere le difese dei consumatori.
  • Un video spiega in modo immediato un prodotto complicato e lo rende più semplice.

Le landing page sono un sistema efficace per ottenere conversioni sul tuo sito, ecco perché devono essere curate e professionali. Se hai bisogno di una mano chiedi aiuto a Tourism Promotion.