Trip Advisor & co.: cosa influenza i turisti su internet

Oggi, il viaggiatore tipo è una persona che sceglie attivamente la sua vacanza, ama uscire dai soliti passaggi turistici e trovare località di nicchia e posti che gli offrano un soggiorno su misura. Per farlo utilizza internet. Tramite il web reperisce informazioni, controlla le recensioni degli altri viaggiatori e lascia feedback raccontando la sua esperienza.

Cosa influenza i viaggiatori sul web

Come si muove un turista che vuole trovare la destinazione per le sue prossime vacanze?

  • Intanto cerca le mete e pensa a quale potrebbe essere una località interessante per lui. C’è chi punta al relax, chi al divertimento, chi al mare, chi alla cultura, ma sempre più persone desiderano un mix di questi aspetti. Per farlo leggono articoli di blog, si informano sui social, guardando le immagini di chi è già stato in un certo posto e ne parla bene.
  • Una volta decisa la destinazione o stabilito il percorso che vogliono fare, iniziano a guardarsi intorno. Dove si può pernottare? Qual è la soluzione migliore a livello di costo-qualità? Per informarsi, guardano sui siti che aggregano offerte di alberghi come Booking.com, leggono su Trip Advisor le recensioni delle persone che sono state prima di loro, si affidano ai blog di viaggio e ai commenti sui social.
  • Quando sono in loco i viaggiatori sfruttano internet sia per postare immagini della loro vacanza sia per reperire informazioni più specifiche sulla destinazione riguardo ai ristoranti in cui mangiare e i punti d’interesse da visitare.

È importante capire i bisogni e i comportamenti dei turisti prima di impostare la strategia di marketing e comunicazione online per il tuo albergo.

Consigli utili per un albergo

Alla luce di quanto abbiamo illustrato sopra, per un hotel che vuole ampliare la sua clientela è cruciale essere sul web e avere una presenza strutturata:

  • Con un sito funzionale, user-friendly e curato nella grafica e nelle immagini. Una buona idea oltre ad utilizzare l’italiano, è quella di tradurlo anche in inglese, per riuscire a raggiungere la grossa fetta di turisti stranieri che si muovono su internet e desiderano venire in Italia a trascorrere le vacanze.
  • Con un blog aziendale aggiornato in cui racconti le novità, cosa accade attorno a te, quali sono i posti da visitare e i punti d’interesse.
  • Con la creazione di profili social aziendali e un piano editoriale coinvolgente, pubblicando foto di qualità che riescano a catturare l’attenzione del tuo pubblico.
  • Chiedendo ai tuoi clienti di interagire con te sui social e invogliandoli a postare loro stessi delle immagini.
  • Raccogliendo recensioni positive su Trip Advisor e mettendole bene in evidenza su tutti gli altri canali online.
  • Coinvolgendo i blogger di viaggio più influenti, di solito attraverso un soggiorno gratuito, per ricevere una recensione positiva sulle loro pagine.

Essere presente online ti permette di ampliare la tua clientela, di migliorare la tua reputazione e di rafforzare la tua immagine. Se hai bisogno di un aiuto, chiedi a Tourism Promotion.