Email Marketing per il turismo: buone pratiche da seguire

Un tassello fondamentale per la promozione di un’attività turistica è saper mantenere, nel tempo, la relazione di fiducia con i clienti. Internet viene in tuo aiuto e ti permette di fidelizzare i tuoi clienti grazie a canali di comunicazione sempre aperti come i social e l’email marketing. Oggi ci concentriamo su questa possibilità e approfondiamo l’argomento newsletter.

La newsletter: contenuto e obiettivi

Non c’è dubbio che, nell’era del web 2.0, le persone ricevano, ogni giorno, centinaia di mail. Ma non devi scoraggiarti: infatti, il primo obiettivo della newsletter non è promozionale ma è quello di tenersi in contatto con i clienti, creare un rapporto privilegiato.

Quindi, non utilizzare l’email marketing solo per pubblicizzare la tua struttura ricettiva: racconta, invece, quali sono le novità per mantenere informato e aggiornato chi ti segue.

Trova un argomento specifico e approfondiscilo: ad esempio, se hai un hotel in montagna, puoi raccontare la bellezza dei dintorni, le possibilità di escursioni, le attività sportive per l’estate e per l’inverno,  i percorsi da trekking. Correda la mail con immagini accattivanti ed evocative dei panorami che circondano il tuo albergo e coinvolgi gli utenti chiedendo loro di inviarti gli scatti più belli realizzati durante la vacanza. Sarà un modo per farli sentire partecipi e per rendere la newsletter ancora più “calda” e personalizzata.

Non dimenticare, poi, di premiare la fedeltà dei tuoi clienti abituali riservando loro sconti in anteprima e offerte speciali che comunicherai grazie all’email marketing.

E sopra ogni cosa, ricorda: evita di fare spam! Devi avere la certezza di inviare le mail soltanto alle persone realmente interessate altrimenti rischi di finire in spam e risultare fastidioso anziché accattivante.

Come inviare una newsletter davvero efficace

Quali sono gli step da seguire per realizzare una newsletter performante?

Innanzitutto, devi profilare i destinatari inviando le mail soltanto alle persone realmente interessate: un buon modo per creare il database può essere quello di far compilare ai clienti un breve modulo.

Devi poi creare contenuti interessanti, di valore per chi legge: novità, promozioni, eventi e racconti del territorio.

Ricorda inoltre che l’oggetto può determinare se la tua mail verrà aperta o meno. Diventa quindi fondamentale pensare a un titolo attraente che sia in grado di stimolare la curiosità dell’utente come, ad esempio, una domanda o la proposta di una soluzione.

Non meno importante è l’aspetto grafico: un testo pulito e ordinato è più semplice da leggere e una pagina web graficamente interessante è più piacevole da scorrere. Per rendere la mail subito riconoscibile, fai attenzione che il layout richiami la tua immagine aziendale.

Scegli bene le foto: i requisiti di un’immagine efficace sono attrattività, qualità e pertinenza con il testo; una foto d’impatto cattura l’attenzione e invita a proseguire la lettura.

Per non appesantire la mail, evita gli allegati ma inserisci sempre alcuni link di approfondimento. Devi fornire a chi legge “qualcosa in più”, stimolarlo a compiere un’azione per fargli capire quanto la tua offerta o proposta sia seria e attendibile.

Infine, devi accertarti che la mail venga visualizzata correttamente anche da mobile: ormai, la maggior parte delle persone si connette da smartphone e tablet e la newsletter deve essere responsive, con testo e layout adatti anche agli schermi dei device mobili.

Integrare la campagna di email marketing

Per integrare l’invio di una DEM  puoi pensare ad articoli mirati sul tuo blog aziendale per approfondire gli argomenti, utilizzare le piattaforme social per diffonderne il contenuto e Guest Post su blog di settore per dare maggiore autorevolezza e  visibilità al tuo messaggio.

Se hai una struttura ricettiva e hai bisogno di aiuto per realizzare un’efficace strategia di email marketing, chiedi una consulenza personalizzata al team di Tourism Promotion.