I travel manager vogliono la comodità

Un nuovo sondaggio condotto da Egencia, l’agenzia specializzata in viaggi d’affari di Expedia, parla chiaro: i manager e coloro che si spostano per lavoro amano farlo con tutti i migliori generi di comfort possibili, come il fatto di volare in business class, guadagnare miglia, soggiornare in hotel di lusso e ritagliarsi del tempo per visitare la città.
Approfondiamo meglio la questione e cerchiamo di capire come usare questi dati a nostro vantaggio.

Facciamo parlare i numeri

Le ricerche, che hanno coinvolto più di 5.500 viaggiatori d’affari provenienti da tutto il mondo rivelano che il:

  • 90% di questi viaggiatori è felice di viaggiare per lavoro;
  • prezzo del volo è sempre un elemento di grande attenzione in fase di prenotazione;
  • 29% preferisce acquistare voli diretti, il 22% opta per quelli più economici;
  • 30% ragiona sul tempo e sugli orari più opportuni al loro programma;
  • 31%dei viaggiatori d’affari sceglie un hotel al tempo stesso conveniente e sicuro, anche se il 23% degli stessi afferma anche che la priorità principale è quella di soggiornare in una struttura (albergo, appartamento) che sia in linea con le politiche aziendali;
  • 14% prenota l’hotel in base alle offerte del momento o al prezzo;

La lamentela più grande degli intervistati è legata ai i programmi di viaggio: i vincoli di prezzo influiscono sulla qualità dell’alloggio (31%), seguiti da opzioni extra limitate (15%). Non poter avere accesso a vantaggi come l’ingresso all’area lounge o a programmi per accelerare la coda in aeroporto si colloca tra i primi fattori che influenzano le prenotazioni nel Regno Unito, negli Stati Uniti, in Germania e in Svezia.

Wendy White, vicepresidente marketing di Egencia, ha commentato: “I giorni dei prezzi irraggiungibili che tagliano fuori i viaggiatori d’affari da un programma di viaggio sono finiti. Mentre i travel manager sono ancora tenuti a risparmiare, la direzione deve essere diversa. Cultura aziendale, marchio del datore di lavoro, capacità di attrarre e trattenere i talenti: questi sono fattori chiave per la crescita e il successo delle aziende. Il moderno travel manager lo sa e imposterà il programma di viaggio in un ruolo determinante nel dare forma al futuro dell’azienda “.

Cosa possiamo fare per i viaggiatori d’affari

Perché fare tesoro di queste informazioni? A cosa ci servono questi dati? Ecco qualche considerazione.

  • Se hai una struttura ricettiva in prossimità di un aeroporto o facilmente raggiungibile con i mezzi, studia delle promozioni e delle campagne di visibilità destinate ai travel manager.
  • Pensa a coccolare i tuoi ospiti: offri servizi extra per far sentire anche a proprio agio anche chi soggiornerà per poco tempo nella tua struttura.
  • Attiva dei programmi fedeltà, possono essere un’ottima carta per far tornare i tuoi clienti viaggiatori da te.
  • Contatta direttamente le aziende e proponi loro delle offerte per i travel manager.
  • Costruisci degli itinerari brevi per visitare il territorio di cui possa usufruire anche chi viaggia per affari.

Serve aiuto? Chiedicelo

Pensi che il tuo hotel possa avere del potenziale per attrarre viaggiatori d’affari? Hai in mente un nuovo progetto per i travel manager ma non hai ancora le idee chiare su come svilupparlo?

Scrivici, saremo lieti di offrirti la nostra consulenza.