Come migliorare le conversioni del tuo albergo su mobile

“Nel 2015 si stima che ogni persona avrà un dispositivo mobile” (fonte Cisco). Il 2015 è passato e il mercato dei dispositivi mobili continua a crescere. Oggi, il 94% dei viaggiatori si basa sulle recensioni e le informazioni reperite su internet per prenotare una vacanza. Mentre il 64% ha dichiarato di avere concluso un acquisto dopo aver visto una pubblicità sul proprio smartphone. Si tratta di dati rilevanti che non possono essere ignorati. I canali mobile rappresentano per le destinazioni turistiche, gli alberghi e le strutture ricettive un canale davvero interessante. Non investire in questa direzione significa precludersi fin da subito una fetta di possibili profitti.

Vale la pena, quindi, chiedersi: il tuo albergo com’è messo con parole come sito responsive, mobile marketing o servizi geolocalizzati?

Come usano lo smartphone i turisti?

“Mobile is a behaviour noto a technology”. Secondo Tim Hayden, il mobile è un comportamento non una tecnologia. In parole semplici: per riuscire a impostare una strategia di mobile marketing efficace, devi prima capire come si comportano i turisti e, soprattutto, come usano il loro cellulare.

  • Prima del viaggio i turisti cercano le loro destinazioni online. Per farlo consultano siti e blog tematici, leggono recensioni si affidano al passaparola e alle immagini che i loro amici hanno caricato sui social.
  • La prenotazione. Quando i turisti prenotano, hanno già le idee chiare su dove vogliono andare. Secondo Il Sole 24 ORE, il mercato del turismo online è cresciuto del 20% lo scorso anno e aumenta il numero di persone che prenota attraverso dispositivo mobile. I moderni smartphone sono sicuri, veloci e comodi. Si possono effettuare transazioni ovunque, anche sull’autobus mentre si va al lavoro.
  • Durante il viaggio. Il turista smart e tecnologico si muove con il suo fido cellulare alla mano. Da una parte cerca notizie, itinerari, luoghi d’interesse, posti dove mangiare, dall’altra immortala momenti e li condivide sui social.
  • Dopo il viaggio. Appena tornato, il viaggiatore del nuovo millenio non vede l’ora di raccontare la sua vacanza e di far vedere gli incredibili luoghi visitati. Foto e commenti vengono pubblicati e condivisi sui social: ecco che si innesca il passaparola.

Una strategia di mobile marketing su misura per il tuo albergo

Una strategia mobile efficace si basa sull’esserci al momento del bisogno del turista. Ecco perché è importante sapere come si muove e come usa le tecnologie a disposizione.

  • Quando cerca la destinazione e raccoglie informazioni. In questa fase il turista vuole innamorarsi di un luogo, trovare un posto che non è solo bello, ma in cui possa vivere un’esperienza Oggi, ai viaggiatori non bastano un mare cristallino e una spiaggia bianca. Sono attratti dall’esperienza piuttosto che dal luogo in sé. Vogliono una vacanza in grado di emozionarli. È questo che devi tenere presente quando comunichi la tua attività turistica online e su mobile. Un aspetto da non trascurare è essere presente lì dove ti verranno a cercare. Ricordati che i turisti cercano informazioni e si affidano alle recensioni di altri turisti. Ecco che siti come TripAdvisor, le recensioni su Booking, ma anche i blog di viaggio diventano fondamentali per rendere visibile il tuo albergo.
  • Quando prenota. Siccome abbiamo visto che le prenotazioni online sono in costante crescita e la parte relativa al mobile sta diventando sempre più consistente, è importante attrezzarsi di conseguenza. Un sito funzionante, user-friendly e immediato non basta, il tuo sito deve essere responsive e i contenuti adattati per mobile. Le pagine devono caricarsi subito, la transazione deve essere sicura e veloce, limitando al minimo la richiesta di dati e di passaggi inutili. Prevedi anche un servizio di verifica della prenotazione e di eventuale annullamento.
  • Quando è in vacanza. La tua comunicazione online non finisce con la prenotazione. Per fidelizzare il turista devi accompagnarlo durante tutto il suo viaggio. Se usa il cellulare per reperire informazioni e immortalare attimi della sua vacanza, fai in modo di essergli utile. Prova con i servizi di geolocalizzati: fatti trovare sui portali turistici del luogo, crea un profilo Google My Business e compila nel dettaglio le informazioni. Se vuoi rendere più efficace l’attività di marketing punta su una campagna localizzata su Facebook Ads e Google AdWords.
  • Quando torna dalla vacanza. Appena rincasato, ancora con il cuore e la testa in vacanza, il turista condivide immagini e commenti sui social. Questo è il momento migliore per chiedergli un feedback e qualche commento positivo. Sfruttare i canali social a tale proposito è utile per interagire con i tuoi clienti anche dopo il loro soggiorno, mantenere i rapporti e incoraggiare un passaparola virtuale.

E il tuo albergo com’è messo con la strategia mobile? Un piano efficace di comunicazione fissa obiettivi precisi e sviluppa un ventaglio di azioni integrate tra canali offline, online e mobile. Se hai bisogno di una mano Tourism Promotion può aiutarti.