Tecnologia e turismo: un legame sempre più indissolubile

Quando il contesto è tutto, l’offerta di informazioni rilevanti al momento giusto e nel posto giusto per un viaggiatore è fondamentale: le tecnologie, in questo senso, possono mettere in comunicazione turisti e addetti ai lavori in modo semplice ed efficace.

Se hai sempre avuto dubbi sulle tecnologie, fermati e leggi il post di oggi: scoprirai non solo che le tecnologie avanzano sempre di più ma che, se sapute usare, possono rappresentare una vittoria per tutti. Anche per te.

La tecnologia riduce le seccature

Il telefono cellulare è ad oggi il mezzo più usato come punto di contatto tra viaggiatori e operatori turistici e viene usato in ogni momento del ciclo di vita di un viaggio.

Dalla fase di prenotazione al momento in cui si è in viaggio, i turisti possono comunicare con gli addetti del settore grazie a tantissimi strumenti di instant messaging come Skype, Facebook Messenger, WhatsApp e WeChat.

Ed è proprio l’instant messaging lo strumento di comunicazione numero uno al mondo, con oltre 5 miliardi di persone attive nelle app di messaggistica (dati aggiornati a fine 2017).

Chi lavora nel turismo deve cogliere questa opportunità come un modo per vendere, rimontare, servire e interagire con il viaggiatore in ogni fase del viaggio.

Se combinati con il potere dell’intelligenza artificiale, questi touch point possono rimuovere la seccatura di accedere a uno strumento di auto-prenotazione o di spesa e offrire ai viaggiatori un’esperienza più personalizzata e senza problemi.

Realtà virtuale e realtà aumentata: la fiducia aumenta

Se anni fa i concetti di realtà virtuale e aumentata sembravano lontani anni luce, oggi possiamo dire con fermezza che queste tecnologie saranno una vera e propria svolta nel mondo travel e nel turismo esperenziale.

Le ricerche dicono che nel 2016 sono state vendute oltre 11 milioni di cuffie VR in tutto il mondo e si prevede che il mercato della realtà virtuale superi i 70 miliardi di dollari entro il 2020. È quindi il momento di smetterla di guardare con diffidenza queste innovazioni e di capire queste possono aiutarci nel nostro business.

Alcuni dei principali operatori di viaggio stanno già sviluppando soluzioni interessanti: nel 2017 abbiamo visto la prima prenotazione VR con Navitaire, grazie al quale i viaggiatori possono acquistare un volo e passare attraverso l’intero processo di prenotazione dallo shopping al pagamento grazie al proprio headset VR.

Vincere le sfide dei turisti

Con l’avanzare della tecnologia, anche le opzioni per collegare, servire e ispirare i viaggiatori sono migliori. Connettere l’intero ecosistema di viaggio e alimentare viaggi d’affari più intelligenti in ogni fase del viaggio è fondamentale.

Offrendo più opzioni e una maggiore integrazione dalla ricerca e dalla prenotazione alla riconciliazione delle spese; dal parcheggio dell’aeroporto, accesso alla lounge, hotel e sale riunioni;ai sistemi di controllo delle partenze e al check-in dei bagagli, i viaggiatori possono essere liberati dalle sfide che devono affrontare oggi.

Pronto ad accontentarli?